giovedì, maggio 10, 2007

EVVIVA L'UTILE UMANO!

Il nuovo mito.

Martedì ero a Ferrara con gli altri eroi per la prima presentazione del libro. Anzi, più che presentazione direi distribuzione (o tentativo di).
Renato tesseva reti sociali e spingeva per regalare, io ammiccavo e spingevo per vendere. Andrea incuteva terrore ai possibili lettori, Devid infondeva tranquillità e surrealità al tutto.
E' andata bene.

Stasera ho scoperto che mio padre ha venduto il mio libro all'elettricista, per dieci euro.
Stasera ho scoperto che mio padre mi ha comprato chissà dove un'armonica cinese da ventiquattro note, convinto che imparare a suonare uno strumento simile ad una tripla tavoletta di cioccolato sarebbe stato più facile per me.
(Racconto ciò nel tentativo di spiegare la mia innata propensione alla vendita, e anche alla pazzia)

Intanto in televisione mandano trans e travestiti a parlare di DICO e famiglia, e dall'altra parte mettono cattolici più o meno fondamentalisti.
Can da l'ostia.
E il venticinque aprile i politici vengono in piazza a parlare.
Can da l'ostia.

Noi mastichiamo imprecazioni tra i denti.


Se in giro per il nordest vedete troppi nasi che si allungano, magari date un'occhiata qui.

2 commenti:

giacomo ha detto...

Cacchio, che buon gusto che hanno. Li amo tantissimo. Ma questo è poi arcinoto. E anche arcigay.

roby ha detto...

E Jak a casa a studiare per gli esami?