sabato, marzo 22, 2008

Qualcosa di nuovo (sul tuo balcone)


Silvio-Walter (O Ilario Chiapponi)
creato da Pietro Zucca
in collaborazione con Ilaria De Monti



Il centro di Arzignano da poco più di una settimana può fregiarsi della compagnia sopraelevata di Silvio - Walter, il manichino-lettore che svetta dal balcone della redazione. Il suo nome è vittima della par condicio, così come la sua posizione, che guarda al futuro, ma scoreggia al passato, che punta a sinistra, ma con un solido aggancio a destra.
E' piacevole pensare che difficilmente un cane gli piscerà mai sulla gamba.
Alla signora del piano di sotto abbiamo regalato una copia del Corriere per scusarci: la prima mattina che ha visto Silvio-Walter ha pensato che qualcuno si fosse impiccato e l'è venuto in coccolone. La gente passeggia per il centro con la testa piegata all'insù, e molti ci chiedono cosa significa quel "coso tacà sù lì". Difficile rispondergli che serve a fargli guardare in alto (cioè da un'altra parte).

Stamattina il telefono ha suonato e io speravo che mi stesse chiamando il sogno che avevo appena fatto, o che forse stavo ancora facendo. Ma non ho risposto. Mi sono alzato e ho scoperto che il mio cane aveva cacato in lavanderia. Mentre pulivo l'ho rinchiuso in bagno, e lui ha pensato bene di cacare anche lì.
Ho pestato per bene, dicono porti fortuna.



un amico dev'esser per forza un essere vivente?

2 commenti:

giacomo ha detto...

Non mi dire che hai veramente pensato "nessun cane gli piscerà su una gamba" e non "un sacco di piccioni gli cagheranno in testa".

L'importante è che ti diverti, altrimenti lavorare non servirebbe a un cazzo.

giu ha detto...

Mi ero persa un po' di aggiornamenti, ma ho recuperato. E la foto del post precedente è scompiscevole.