lunedì, maggio 22, 2006

Buscar el Levante por el Poniente

Stamattina in treno stavo sbirciavo un giornale altrui e ho letto un articolo sull'inchiesta "Piedi puliti". Ora, il problema è questo: non riesco a ricordarmi di cosa parlasse l'articolo ma l'espressione "Piedi puliti" mi è rimasta stampata in mente. (e credo ci rimarrà a lungo, a ricordare un periodo della storia italiana nel quale la società sprofondava nell'immobilità e non c'era nessun volto nuovo all'orizzonte, ma forse è meglio dei volti nuovi apparsi dopo "Mani pulite").
L'informazione oggiogiorno non fa altro che inculcarci facili slogan facendoci perdere di vista le cose davvero importanti. Che se solo riuscissi a ricordarmi quali sono...

Ma continuo sulla mia linea di serendipità: cerco il Levante passando per il Ponente, come fece a suo tempo Cristoforo Colombo.
Pensa sia ora di svelare un po' i miei progetti: io, Renato ed Elena stiamo organizzando un evento per la notte bianca a Milano. Ciò comporta una serie non indifferente di scontri e incontri (virtuali, reali, telefonici) con la SIAE, con il comune di Milano, con alcune case editrici e i loro scrittori, con chi ci fornirà l'attrezzatura necessaria. A breve illustrerò il progetto nella sua interezza. (non ho certo intenzione di trascurare la pubblicità online).
D'altra parte: uno si sveglia la mattina, va in facoltà, parla spagnolo, studia, discute, telefona, magari fa pure un po' di sport, a volte lo chiamano per lavorare, soffre le bizze dell'universo femminile. Riesce comunque ad arrivare sereno a casa e scopre che Mastella è ministro della giustizia.
Sono cose che stroncano.
A questo punto mi chiedo perchè non abbiano chiesto al grande puffo di diventare commissario della FIGC (e il grande puffo vero! Ribelliamoci all'abuso di soprannomi rifilati in questi cinque anni all'ex premier)
Mi consolo sapendo che l'uomo che dorme nella mia stanza ha un suo blog, e scoprendo come fa la redazione di libero a scrivere i suoi articoli. (trovato su morbin).

Ah, ormai l'abbiamo capito tutti che l'italia va svecchiata, intanto cominciamo a spiarli e fotografarli.

8 commenti:

aidi ha detto...

bah, per la sottoscritta ti assicuro che no. serve molto di più.

(il comizio è stato divertente, se si capisse qualcosa dalla resistrazione te lo manderei volentieri.. è veramente e tristemente comico.. "cari cittatini, io sono uno ti voi!". e beh.)(e muu.)

sempreio ha detto...

naturalmente lì su voleva essere "registrazione". è che mi son fatta rapire dalla dislessia del mIO sindaco.

Fiò ha detto...

la storia di piedi puliti è quella di moggi, gea etc. la chiamano anche "calciopoli" no?

l'ha detto paola perego, non so se rendo l'idea.

Valentina ha detto...

scusa...so che nn c'entra...ma sono venuta in facoltà...ho visto che era registrato il tuo indirizzo del sito e sono venuta a salutarti...
insomma...sono tornata!!!!anche se nn rispondi alle 200 mail che ti ho mandato nn ce l'ho con te...hi hi...ho perso il tuo num di cel, il mio poratile sclera e lo ha cancellato...se no ti avrei chiamato dato che sono a pavia...cmq ci vediamo prasto...spero
ciao Vale

chià-cchiera ha detto...

quando aggiorni?quando ci sentiamo?

mmh,bascini te ne mando già tanti
chià-cchiera

udeurverràaaa ha detto...

orbene. una serie di coincidenze per cui ringraziare il fantasmagorico inno dell'udeur direi!
stavo per fare l'osservazione di una tua morte mediatica.. m'hai battuto sul tempo bastardo di un procione organizzatore.

sono nella merda sino al collo, di quella sciolta e verdastra dei bimbi che mangiano solo pappette, tanto per intenderci.

ma ho voglia di scriverti.. e penso proprio lo farò.

andate in pace.
amen.

fiò ha detto...

..ma wow.. sul sito dei vecchietti la foto della fontana è inequivocabilmente stata scattata alla stazione di biella.. :)

NYC TAXI SHOTS ha detto...

[]